• +39 081 1849 3830
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
  • lun-ven 09.30 - 17.30

Innovazione

Il progetto sviluppa processi innovativi di difesa dai netamtodi  valorizzando diverse tecnologie.

Sostenibilità

L'impatto sull'ambiente coniuga le istanze delle aziende vitivinicole e la sostenibilità economica ed ecologica.

Informazione

Diffusione delle opportunità progettuali per il settore vitivinicolo, per l'intera filiera, per le aziende e gli operatori di riferimento

NOTIZIE UTILI DI SETTORE

Caratterizzazione della nematofauna

è solo uno degli obiettivi del progetto che intende, tra le altre azioni, promuovere pratiche ecosostenibili in grado di combattere le malattie presenti sui suoli che ospitano le viti. In altre parole il progetto, intende migliorare lo stato fitosanitorio dei vigneti ed incrementare quali/quantitativamente le produzioni viticole.

LE AZIONI PRINCIPALI

0
Si riportano le work packages che fanno la differenza nell'attuazione delle attività
img-logo__496x265.jpg

Caratterizzazione nematofaunaMappatura dei sintomiMonitoraggio GFLV

Monitoraggio e studi preliminari sulla caratterizzazione della nematofauna nelle aree ad alta vocazione vinicola. Osservazione, registrazione e mappatura dei sintomi, prelievo di campioni di terreno per la caratterizzazione della nematofauna tellurica e delle comunità microbiche annesse

Selezione mezzi efficaciTrasferimento innovazioneOsservazione parametri  crescita

In condizioni controllate: selezione dei mezzi individuati come efficaci per il trasferimento dell'innovazione in campo. selezione dei microrganismi e/o delle molecole (bioformulati) più adatte al biocontrollo dei nematodi ed in grado di migliorare il rapporto pianta-suolo

Innovazione in campoMiglioramento rapporto pianta suoloEfficacia dei bioformulati

delle tecnologie innovative individuate, da sole e tra loro integrate, per la difesa ai nematodi. Applicazione in campo sottoforma di bioformulati, da soli o integrati con altre pratiche agronomiche come la biofumigazione, la solarizzazione e l’uso di estratti vegetali naturali o sintetici che agiscono come biostimolanti.

USO DELLE RISORSERAPPORTO PIANTA SUOLODIVULGAZIONE

Dioniso utilizza delle applicazioni innovative per il contenimento della nella nematofauna che riguardano: l’uso di sostanze naturali, la biofumigazione del terreno, l’applicazione di biostimolanti e di microrganismi benefici, le concimazioni organiche, la solarizzazione del terreno.

Le attività messe in essere dalla compagine possono avere effetti positivi nell’ambito della salute dei consumatori, la tutela della biodiversità, l’incremento dei margini di redditività, il miglioramento dei suoli e della qualità dei prodotti agroalimentari.

L'impiego dei metaboliti biologicamente attivi potrà essere utile a tutte le aziende vitivinicole del territorio campano e nazionale per la possibilità di preservare lo stato di salute dei vigneti e ripristinare gli equilibri degli ecosistemi connessi alla viticoltura.

Dioniso èun progettouna possibilitàinnovazione

A causa delle pratiche agricole legate allo sfruttamento ed alla compattazione del terreno, l’area in cui il progetto si svolge, subisce un depauperamento notevole ed un accumulo di parassiti legati alla coltura. Dioniso, intende offrire una sua azione innovativa concreta, in un territorio che annovera 15 DOC e 4 DOCG, oltre a 10 IGP.

progetto-dioniso-vite__321x445.jpg

FINANZIATORI E PARTNERS

PSR Campania 2014-2020 - Tipologia Intervento 16.1.1

“Sostegno per costituzione e funzionamento dei GO del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura” - Azione 2 “Sostegno ai POI”

Flex

DI.O.N.Is.O è un progetto di ricerca e trasferimento tecnologico di durata triennale, che nasce con l’intento di valorizzare e difendere, con interventi ecosostenibili innovativi, la viticoltura campana da danni causati dai nematodi fitoparassiti, specie che nel tempo sono state selezionate a causa di pratiche agricole che hanno sconvolto gli equilibri preesistenti tra gli organismi del suolo...

Dal settore

L’iniziativa coinvolge il CNR-IPSP (Sezione di Portici), l’azienda vinicola Cantina Riccio e la Società Consortile MAReA Scarl come soggetto Capofila.

Biotecnologia e innovazione

0
PARTNER
0
GIORNI
0
KM2 INTERESSATI
0
WORK PACKAGE
© 2022 Progetto Dioniso. All Rights Reserved.

PSR Campania 2014-2020 - Tipologia Intervento 16.1.1

enti-finanziatori-dioniso

“Sostegno per costituzione e funzionamento dei GO del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura” - Azione 2 “Sostegno ai POI”

Progetto realizzato con i contributi FEASR - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: L’Europa investe nelle zone rurali